Siamo indifferenti alla logica della merce che regna sull’insieme del sistema sociale ed in cui gli individui hanno perso ogni potere e ogni controllo sulla propria vita.

Siamo indifferenti ai ruoli, alle funzioni, alle identità e alle categorie che incasellano la soggettività e l’attività umana per renderla produttiva e metterla al lavoro.

Siamo indifferenti alla cultura prodotta e consumata, che da energia vivente e vissuta dal popolo, è diventata spettacolo.

Non siamo un movimento artistico. Non siamo un collettivo. Non siamo un modernismo.

Non siamo. Siamo.

                                                                                                                 Io sono il Barone Bipolare.

 

Il y a des cosciences qui, à de certains jours, se tueraient pour une simple contradiction et il n’est pas besoin pour cela d’etre fou, fou repéré et catalogué, il suffit, au contraire d’être en bonne santé et d’avoir la raison de son coté ● A.Artaud